uno più uno

seduta su una panchina

lo sguardo in su

prendo lezioni

da un vento blu

son qui attenta

ad equazioni d’afrore

per capire – cazzo – “cos’è l’amore?

mi distrai testardo e dici “che importa?”

sorridi

e  mi perdo ancora una volta

geometricamente incastrata

(in un pensiero vicino)

attenta e in ascolto

(non fare il cretino)

della brezza serena

che risposta darà

e…

(… E Intanto Cado Sulla Superficie Disconnessa

Di Una Nuvola In Ritardo Di Marcia All’inseguimento Del Gruppo!

Un Uccellino Ride E Una Formica Con Le Ali Impara A Volare…)

“dammi la mano – dici – non stare ad ascoltare… il vento passa e ci rimane il mare: siamo somma di parole e carne,  1 cuore e 1 passo, profumi uniti in un gran fracasso”

mi alzo e ti danzo

un remoto accordo

del  quale non posso averne ricordo

perché il prima scompare e poco mi frega

è la tua voce, cuore mio, che sempre mi lega

e allora “si va?”

pensiero mio urgente

pensiero mio ardente

pensiero coerente

(di  lacci sudati e di corpi abbracciati)

sotto a un vento d’aurora

che di un zin si colora

 

 

foto tratta dal web

Annunci

3 thoughts on “uno più uno

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...