Pioggia posted by Raffaello Bovo

Lui s’aggirava per casa con le mani sprofondate in saccoccia bestemmiando quell’acqua che adesso, con tutto già andato in malora, serviva soltanto perché si patissero i reumi.

-E piove. Diosanto, non la vuole proprio smettere più!-

-Non bestemmiare.-

-Non bestemmio, mamma. Mica è bestemmiare, dire diosanto.-

-Non si deve mai nemmeno nominarlo per niente.-

-Mica è per niente. È per questa pioggia merdosa.-

-Sei nervoso, oggi. Che ti fa la pioggia? Lascia che venga. Smetterà pure, un bel momento.-

-È che va sempre tutto per traverso. In questa terra bastarda niente va mai come dovrebbe.-

-È la terra nostra, la terra tua, e va presa così com’è. È come fosse una sposa, che a volte si ha da masticare amaro ma si deve tenere e portare pazienza e amarla lo stesso.-

-Pazienza, sì. Solo di questo siam ricchi, noialtri. Un anno va tutto in malora per via della siccità, ma pazienza! Adesso è tutto marcito, e pazienza! Mai che uno possa fare progetti senza che gli arrivi, presto o tardi, una legnata sul collo. Però pazienza! Cristo, io adesso sono stufo e ancora grazie che finora mi sono contentato di staccare qualche bestemmia, perché il giorno che mi decido…-

-E cosa vorresti fare? Non vedi che siamo tutti come frantumi di gusci e a tutti ci tocca finire dentro la stufa? E che credi? Tuo padre, lo sai anche tu, ha ringhiato al destino come una bestia selvatica e non s’è lasciato fiaccare la schiena. Questa terra era la sua terra e il suo cuore è sempre stato radicato qui anche quando sputava nei solchi e prendeva a calci le zolle. Non le ha mai voltato le spalle.-

Annunci

4 thoughts on “Pioggia posted by Raffaello Bovo

  1. Leggendo ho immaginato il ragazzo che, come un leone in gabbia, percorre avanti e indietro una stanza dal pavimento in pietra nuda. Una stanza un po’ buia. Lo scroscio insistente della pioggia come sottofondo.
    Mi è piaciuto. Molto.

    • Precisazione da parte dell’autore.
      Questa pagina fa parte del racconto “Dio provvede”, ne costituisce l’inizio e dovrebbe essere letta insieme.
      Lieto che ti sia piaciuto ciò che scrivo.
      Forse gusteresti la lettura del mio romanzo “Nessuna terra al mondo”, ed. Albatros 2009.
      Se visiterai il mio sito http://www.raffaellobovo.com ne saprai qualcosa di più e vi troverai anche gli incipit di altri racconti che ho in animo di pubblicare su queste pagine di Josè
      Raffaello

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...