Era il profumo posted by Felice Serino

Nel mezzo della notte un ululato
alla luna (o mi è sembrato?)
ho fatto che voltarmi
dall’altra parte
come in un sogno lucido mi vedevolibrare oltre le nubi in levità
l’altro lato mi appariva il versante
luminoso in forma di poesia
un’armonia nel tempo perduta
essa non era che il vissuto compreso
in una bolla d’aria un frammento
d’eterno
mi espandevo su quel versante lucente
linea sottile del sonno dove
poesia era il profumo
del mare
mare aperto

Annunci

One thought on “Era il profumo posted by Felice Serino

  1. Io, che ho scritto un romanzo sul Profumo, non posso che comprendere e penetrare le tue belle e poetiche parole. Il profumo, l’odore, si insinua nella nostra coscienza ed evoca ricordi e pensieri. Poi, il mare aperto, l’infinità, non può che avallare il concetto della nostra infinitesimale esistenza nei confronti dell’universo. Mi è piaciuta molto!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...