Pensiero a Mezzodì

La darsena del Salento - Nicola Ricchiuto

La darsena del Salento - Nicola Ricchiuto

Il faro bianco veglia sul mare quieto,

impassibili fichi d’india,

il vento muove energia,

fra gli specchi si riflette il sole,

una barca taglia il confine.

Muretti a secco custodiscono rigogliosi ulivi,

resistono i templi megalitici,

delicate distese di grano,

la vigna matura,

il popolo di formiche lavora e spera.

10 thoughts on “Pensiero a Mezzodì

  1. …così poeticamente classica “distese di grano / la vigna matura” con momento innovativo ” una barca taglia il confine /Muretti a secco custodiscono rigogliosi ulivi,” bella ….

  2. Ciao Josè,
    ecco che ti ritrovo nel tuo sud meraviglioso con i suoi anelli di protezione intorno agli ulivi, mentre ” lentamente si avvolge nell’aria | il fumo denso di salmastro | della legna che brucia lungo il litorale | Lentamente il gesto della mano | pone ossa calcaree | sui muri a secco del Gargano…” E il lavoro per il futuro dei figli non lascia nessun desiderio di libertà. Grazie per le tue calde parole che mi hanno riportato a un passato vissuto.
    Gianni e buona vita!

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...