Come il soldato posted by Michela Zanarella

Come il soldato
che devolve il suo destino
alle polveri,
tu hai appeso  le tue gocce
di vita
ad un pavimento
di sillabe.
Nel concime di un tempo superbo,
ti sei trovato poeta
di una terra ruvida e sorda,
solo trai seni
di un’eternità sporca.
Avresti voluto
non abitare gli orizzonti
con la morte,
avresti voluto cibarti
di candori materni
e periferie gonfie
d’umana memoria.

Come il soldato (opera dedicata a Pier Paolo Pasolini)

2 thoughts on “Come il soldato posted by Michela Zanarella

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...