Figli di oggi posted by Anna de Rosa

Vi giuro comprendo i genitori che si lamentano sempre dei figli!

 E’ VERO!!!!!!
quando ero figlia io ho rispettato più del dovuto
e del dovere i miei genitori
e chi mi ha cresciuta,
zia Lina e i miei nonni…i miei zii ecc.
ho amato mia madre d’amore (è morta 30 anni fà)
di forte apprezzamento al suo essere
madre dolce e
con una cucina unica dai sapori difficili da ritrovare…
e il suo darsi da fare per noi figlie
al di là della sua capacità comprensiva,
al di là della sua educazione patriarcale!
amo tutto di lei!
 ne ricordo gli odori ,la voce,il canto,l’ironia
e lo sfottò per sdrammatizzare
 e la sua voglia finale di ribellione all’infelicità della sua vita…
la amo…e la vorrei qui con me!
ho rispettato mio padre
(è morto 2 anni fà) e
ho apprezzato la sua solidarietà ai miei studi artistici…VOI CHE  AMATE DI ME?????
sempre a darvi alla fuga di fronte alle problematiche di famiglia

non prendete mai una posizione di vero aiuto …
sempre a pretendere nonostante conosciate le situazioni avverse…
ma chi  siete??????????
Annunci

4 thoughts on “Figli di oggi posted by Anna de Rosa

  1. comprendo il tuo sfogo….questi figli, che non si decidono a crescere, che hanno sempre pretese….a volte mi chiedo se la colpa non sia stata anche mia…o solo di queste società consumistica dove si sono persi troppi veri valori…..a volte penso che magari questa crisi ci aiuterà a riscoprirli……buon anno e buona epifania

    Mi piace

  2. C’è un vizio di fondo: non ci prendiamo mai le nostre responsabilità! Da piccoli non ci piaceva il modo autoritario dei nostri genitori, abbiamo voluto essere per i nostri figli amiconi e complici, non i loro genitori capaci di negare loro il superfluo e le stupidate. Il risulato?…

    Mi piace

  3. Sul problema che sollevi non può esserci una univoca risposta. Tu sai quanto me che tutti i figli della stessa famiglia sono diversi tra loro e diverso è il rapporto interpersonale che intercorre tra fratelli e tra figli e genitori e viceversa. Personalmente credo che questa varietà, questa diversità tra simili dovrebbe essere la ricchezza della nostra società che, al contrario è omologata: si vestono tutti allo stesso modo, guardano gli stessi programmi televisivi, votano 8spero votavano!) prevalentemente allo stesso modo perchè nessuno vuole più assumersi la responsabilità di analizzare, riflette ed assumersi responsabilità.
    Il risultato lo abbiamo sotto gli occhi!
    Ciao, Anna. Sono ancora graditi i miei auguri di buon anno?

    Mi piace

  4. sicuramente!… buon anno a voi che mi avete letta!
    …ma io non parlo di consumismo, di genitori amiconi o di non buona educazione o di non buoni esempi ..io parlo di rispetto ,di stima ,di apprezzare nei genitori ciò che hanno di buono ,di dare la priorità affettiva eticamente antropologica ai genitori …invece i figli di oggi vivono un distacco dai genitori stereotipato …eppure oggi non sono come noi degli anni ’60-’70 che avevamo una forte necessità a rompere la cieca ubbidienza all’educazione dei nostri genitori ,io ho lottato a 14 anni per iscrivermi al liceo artistico mentre loro volevano che mi iscrivessi al magistrale! ai nostri figli è bastato il dialogo ….ma il dialogo non ha portato al rispetto della figura genitoriale… e badate che mi sono confrontate con altre mamme con figli grandi come è la mia situazione..

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...