Mattoni posted by Eliana Stendardo

Mamma, come sono sporche le mie mani…

guardami, sono infangato

e ho la schiena spezzataMamma, ho solo cinque anni

ma sono tanto bravo

a costruire mattoni,

grandi, rossi e perfetti

che useranno per alzare muri

forti e invalicabili

 

Mamma, non ho abiti,

e i miei piedi scalzi

hanno i calli di mio padre,

le stesse piaghe dei miei fratelli

 

Mamma, non ti accorgi

che ho fame,

che vorrei giocare

e studiare,

e riposare

 

Mamma, io vorrei andare al mare

come fa il sole al tramonto,

tuffarmi nelle acque fresche

e non sentire più questo caldo

che brucia la pelle

 

Mamma, guardalo il sole al tramonto,

quanto è bello!

E’ grande, rosso e perfetto.

Ma sa di libertà.

One thought on “Mattoni posted by Eliana Stendardo

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...