“I solchi della vita” by Elisa Marchinetti

strada nei campi

Avvistata un’ombra

là sedevamo, il nonno ed io,

su un giaciglio di fortuna ,

sul terreno appena smosso.

Il lamento incalzante delle cicale

a martellare il tempo,

a scandire il ritmo delle stagioni ,

ad esasperare la fatica dell’uomo.

Un sorso d’acqua a placare l’arsura,

un frutto a calmare i morsi della fame,

un racconto a cucire gli intervalli del tempo.

Allora la sua mano prendevo

i solchi della vita ad osservare,

i segni della fatica a scrutare,

la storia della sua vita ad ascoltare.

Esili dita in un palmo ampio e capace,

occhi attenti in uno sguardo vissuto

il tatto a stringere una passione

l’orecchio attento a captare i sussulti di una vita

e a cogliere  le pacate parole dalla saggia consistenza.

Poesia segnalata al Premio internazionale di poesia Piccapane

4 thoughts on ““I solchi della vita” by Elisa Marchinetti

  1. Quanti ricordi suscita la poesia di Elisa! Ed è bello quando le parole danno emozioni e dipingono immagini nei nostri occhi.
    Il sentire chiama parole, come note suono su rigo ed è bello quando anche noi sappiamo far sentire la nostra musica.Fortuna ha chi sa coglierne la bellezza e la sa gustare.

  2. Un sorso d’acqua a placare l’arsura,

    un frutto a calmare i morsi della fame,

    un racconto a cucire gli intervalli del tempo. così poetica e bucolica, campestre …natura…dove l’uomo e i bambini ci si ritrovano…

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...