“Sul mare del Salento” by Sonia Colopi

Nel lambir del mare

e lo sciabordar quieto

delle onde,

tra scogli piatti o irti

pregni di alghe e di sale

occhieggianti di fossili conchiglie,

tu puoi portare indietro il tempo

e ritornar fanciullo.

L’anima accarezza il viso tuo

di allora e gli occhi colmi

di innocenza ignara.

Tornano i suon dei giochi,

le grida festose dei compagni,

il rider di quel niente

che ancora risuona

sull’eco del rimpianto.

4 thoughts on ““Sul mare del Salento” by Sonia Colopi

  1. Oggi proprio pensavo a quella “innocenza ignara” come qualcosa da recuperare, un tesoro dimenticato in cantina, in soffitta, nascosto, eclissato: tu lo ha colto nel verso. Grazie e buona domenica.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...