“S. Maria de finibus terrae” by Carmelina Rotundo

In quelle grotte
paura dell’ignoto;
terrore di aspri
sconosciuti sentieri;
quelli che la roccia
conserva da secoli.

In quelle grotte
fascino dei mari: Adriatico e Ionio
che entrano, invadono,
penetrano a sconsacrare
segreti, i più
interni.
In quelle grotte
colore d’incanto
d’azzurro, verde.
Roccia e Azzurro
Azzurro e roccia
ai confini
dell’ignoto e del fascino.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...