“Vita” by Argenziano Giovanni Battista

Campo

Il campo di grano con corvi di van Gogh

Il sole dell’alba

sulla terra che dorme

risveglio di luce

che ripropone la vita.

Un uomo canuto

una donna ingrigita

raccolgono il raggio

con gioia infinita.

Essenza dell’essere

di chi declina il lavoro

con la saggezza sovrana

del silenzio profondo.

Percorsi di vita

scritti  senza parole

le mani segnate

la mente ed il cuore.

La terra ti chiede

di saperla curare

il premio è sicuro

saranno frutti d’amore.

Amore di un viaggio

senza andata  e ritorno

giornate vissute

nello stesso percorso

senza rimpianti

con piglio sicuro

il pane creato

con il duro lavoro.

Il solco tracciato

è  l’unica  via

che cosa accadrà

lo sa solo il tempo

giudice sovrano

delle cose del mondo.

La meta finale

nella terra di sempre

per il riposo assoluto

certi di avere

un rapporto speciale

con chi  da la vita

ed ne accoglie il morire.

Poesia candidata al Premio internazionale di poesia Piccapane

One thought on ““Vita” by Argenziano Giovanni Battista

  1. Pare di vedere la luce nei campi nel suo variare nelle ore del giorno e la saggezza del sentire la vita che scorre , ma che la terra accoglie e sempre ripaga il duro lavoro che su di essa si è dato.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...