Terra

Questa lontana terra
lontana dalle nebbie
che si fa rossa all’alba per il gelo
e si rabbuia per il temporale
acida
terra gialla di scirocco
che non conduce al porto le sue navi
che non riporta a casa i marinai
che li allontana invece
madre cagna

Fertile, grassa e madida
verde di fichi d’india
e di spallette
ove avvitato inerpica il moscato
e si fa amore, ignudi, nei canneti

Questa era la terra dei miei cari avi
morti
obliati
che hanno sopra il marmo fiori finti
coperti da lanetta polverosa.

Ogni cosa ormai è dimenticata
e queste valli e le colline intorno
somigliano alla pelle di una vecchia
che fu da giovine prosperosa e bella.

Annunci

4 thoughts on “Terra

  1. Questa terra Massimo, come tante altre è stata violentata, deturpata, cementificata… conserva ancora in maniera strenua la sua bellezza, ma stiamo facendo del tutto per comprometterla

    Grazie per il passaggio

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...