Gallipoli posted by Valentina Cerullo

 

Fonte: http://goo.gl/7bi7d

Annunci

7 thoughts on “Gallipoli posted by Valentina Cerullo

  1. Sono salentino da parte paterna ed il Salento ce l’ho nel mio DNA. E poi Gallipoli ed Otranto erano le due località che da Galtina raggiungevo con più facilità. Ma a Gallipoli ci andavo spesso anche la sera a comprare il pesce e tante volte a gustarlo nei ristoranti lungo il porto! E le foto mi commuovono!

    Kalé Polis

    La tua carne freme ancora,
    trasmette sensazioni piacevoli alle mani,
    nel silenzio di una stanza
    nei vecchi vicoli di Kalè Polis.
    Solo io e te sappiamo,
    bambina mia.
    Solo io te comprendiamo,
    piccola mia,
    solo io e te
    abbiamo provato sensazioni lussuriose:
    il trasgressivo e la passione,
    il sentimento e l’amore.
    Tu amica dolcissima,
    infedele banderuola
    in cerca di emozioni non represse
    che fanno vibrare il tuo corpo,
    fremere la tua schiena,
    confondere la tua coscienza.
    Tu, dolcissima amante,
    navigata in amore e ai tradimenti,
    che mi svegli nel cuore della notte,
    che mi lusinghi ancora
    e mi sussurri frasi voluttuose tra i cuscini.
    Tu impudica e lasciva
    che liberi il tuo spirito
    e poi lo imprigioni nella cella d’un confessionale,
    che vuoi espiare i tuoi peccati
    e mortificare il tuo corpo
    e poi volteggi ancor leggiadra
    lanciando messaggi ambigui e stuzzicanti
    al cuore mio
    rassegnato ormai al tuo ondeggiare costante,
    alla tua passione vorticosa
    e al tuo flagellante martirio giornaliero.
    E mentre voli nei tuoi sogni,
    ed in volo nel cielo mi trasporti,
    guardo il mio corpo che ogni giorno muore
    e mi distruggo in questo mio soffrire
    che ogni dì si rinnova
    e che non vuol finire.

    Salvatore Armando Santoro (Maudits)
    05/01/2008 11.46

  2. Ringrazio a Valentina a nome degli amici della scatola di latta.
    Le tue opere sembrano delle istantanee così reali che a volte mi sembra di sfiorarle con un dito.

    Nelle prossime domeniche sbucheranno altre sue opere dalla scatola.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...