“A viera storia ri Papà Noè” by Giordano Antonino

palermo

Papà Noè, tu fusti un gran Patriarca,

però iu sulu sacciu quantu vali:

facisti allura ‘i cursa ddha gran varca,

sarbasti i to parienti, figghi e armali.

Ma puoi p’aviri quacchi cuosa digna,

nta la to tierra nzoccu ci mittisti?

Chiantasti ri racina tutta a vigna,

facisti u vinu e a tutti nni futtisti.

Ti viu, nascazza russa e occhiu micciusu,

ca rici.”Grazzi caru Patrieternu:

pi Tia mi vivu a cuosa cchiu prizziusa

e sientu ‘ntiesta u fuocu ri lu ‘Nfiernu.

Stu fiascu ora Tu appriessu portamillu,

ca mentri è fiesta mi ci appuzzu puru.

C’è cavuru ma fuorsi sugnu brillu.

Aspietta ca mi spuogghiu tuttu nuru”.

Ci abballa tuttu ‘o gran Papà Noè

c’a ciolla muddulidda e scummigghiata.

Ri i so tri figghi mancu unu ci nn’è

ca cci facissi na beddha cazziata.

Ma tutti tri sunnu truvati allestu

e arrivanu curriennu pi lli vii.

Affierranu na cutra priestu priestu

pi cummigghiari tutti ddi schifii.

E mentri Sem un latu ora nni pigghia

Jafèt ‘o patri cci cummuogghia i chiappi.

Cam ‘e so pieri viri na buttigghia,

s’appuzza ddà e poi cu n’appi n’appi.

Talia a so patri ca ci scatta u cuori

e, a llocu ri aiutari li so frati,

cumincia fuorti a ddirici paluori

e ci cafudda fuorti i tutti i lati.

Si sgargia Cam cantannu er abballannu,

chiama i so frati poi ntra vuci e risu.

“Viniti ccà ca iu mi st’a arricriannu

picchi nto vinu è u vieru Paraddhisu!”

Sem e Jafèt lassanu a Noè

curcatu mmienzu a strata, tuttu sulu.

Però nta Bibbia tuttu chistu un c’è:

ca lu pigghiaru a cavuci nto culu.

Ma mancia e bivi ognunu  a tignitè.

“Chi cuosa ruci e bieddha è chistu vinu.

Papà tu si ammuntuatu runnegghiè

picchì nvintasti un nettari divinu!”.

Traduzione in italiano

Papà Noè tu fosti un gran Patrarca/ però io solo so quanto vali:/Facesti allor di corsa una gran barca,/salvasti tuoi parenti, figli e animali.//Ma poi per aver qualcosa di pregio, nelle tua terra cosa ci mettesti?/ Piantasti d’uva tutta la tua vigna,/facesti il vino e tutti ci fottesti.// Ti vedo, col naso rosso e l’occhio moccoloso,/che dici:”Grazie caro Padreterno;/per Te bevo la cosa più preziosa/ e sento il testa il fuoco dell’Inferno.// Questo fiasco ora portamelo appresso,/ che mentre è festa mi ci attacco pure:/ C’è caldo ma forse sono brillo./Aspetta che mi spoglio tutto nudo”.//Or trema tutto al gran Papà Noè/con le pudenda mollicce e scoperte./Dei suoi tre figli neanche uno ce n’è/ per fargli una bella lavata di capo.//Ma tutti e tre sono trovati di corsa/e arrivano correndo dalle strade./Afferrano una coperta presto presto/ per coprire tutte quelle vergogne.//E mentre Sem un lato ora ne piglia/Jafet al padre copre le chiappe./Cam ai suoi piedi vede una bottiglia,/ci si incolla e chi s’è visto s’è visto.//Guarda suo padre a cui scoppia il cuore/ e,invece di aiutare i fratelli,/ comincia a gridargli parolacce/e lo picchia da tutte le parti.//Cam balla e canta a squarciagola,/ poi, fra grida e riso, chiama i suoi fratelli./”Venite qua che io mi sto ricreando/perché nel vino è il vero Paradiso!”//Sem e Jafet lasciano Noè/steso in mezzo alla strada tutto solo./Però nella Bibbia questo non c’è scritto:/che lo pigliarono a calci nel culo://Ma mangia e beve ciascuno a volontà./”Che cosa bella e dolce è questo vino./Papà tu sei famoso dovunque/perché inventasti un nettare divino!”.

Questa ballata va cantata barcollando come un ubriaco, con voce impastata e qualche singhiozzetto

Poesia candidata al Premio internazionale di poesia Piccapane

2 thoughts on ““A viera storia ri Papà Noè” by Giordano Antonino

  1. Quel che si racconta sono tradizioni non legate alla nostra terra, ma comunque radicate in un contesto rurale e contadino con caratteristiche un pò grottesche che solo vedendole e sentendole cantare in Sicilia, se ne può cogliere l’ironia giocosa e di festa paesana.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...